Scarole stufate alla napoletana 

  
Dopo il dolce di San Valentino oggi la proposta è di un contorno di verdure tipico della mia città, le scarole stufate alla Napoletana.

Le scarole sono una verdura molto impiegata nella cucina campana o comunque in tutto il sud Italia ed fa parte delle mie preferite. 

Le scarole stufate oltre a rappresentare un gustosissimo contorno fanno parte del ripieno della famosa pizza di scarole napoletana !

Io le faccio come le cucinava mia nonna, con pinoli, uvetta, capperi e peperoncino, si possono aggiungere anche olive nere di Gaeta ! 

Ingredienti 

2 scarole lisce

50 gr di pinoli

50 gr di uvetta

1 manciata di capperi

1 spicchio d’aglio

Peperoncino

Sale

Olio evo 
Pulite e lavate le scarole, fatele cuocere per una decina di min in acqua bollente salata.

Scolatele e fatele sgocciolare bene.

In una padella ampia rosolate aglio, olio e peperoncino, aggiungete le scarole e fate rosolare leggermente.

Aggiungete l’uvetta ammollata, i pinoli, i capperi dissalati, aggiustate di sale e cuocete a fuoco dolce con il coperchio per 10 min.

Servite calde, ottime con un secondo di carne meglio se di maiale!

Annunci

31 pensieri su “Scarole stufate alla napoletana 

      1. Io credo siano tipicamente campane, lo dice anche barbieri nel suo libro ( che ho ricevuto come regalo di Natale ) la scarola è indicata cucinata alla napoletana …

      2. Mi sto documentando mi sono incuriosita ! Il nome scientifico è cichorium endivia e ne esistono varie varietà tra ricce e lisce.
        In gergo la riccia viene chiamata indivia mentre la liscia scarola 😀 ecco mi sono fatta una cultura di indivie ahahah

    1. Mi piace anche la verza ma ti dico che anche io preferisco la scarola! Se invece addirittura vorresti gustare insieme la scarola, la verza, i broccoli e la cicoria potresti provare la minestra maritata! È’ una minestra a base di verdure, costine e tagli di maiale vari a basso costo, tipo il piedino, la cotenna …io non la faccio mai perché a casa nessuno la mangerebbe tranne me!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...