Strudel melanzane e mozzarella di bufala

20140324-181553.jpg

Oggi vi propongo una nuova ricetta provata oggi a pranzo, dopo la ricetta sana e quasi light di questa mattina, questo lo è’ indubbiamente meno, ma davvero super gustoso!
La pasta strudel non l’avevo mai provata e come primo esperimento mi sono inventata una ricetta davvero molto saporita, con melanzane e mozzarella di bufala, una goduria unica.
In realtà con la dose di 250 gr di farina ho fatto due strudel più piccoli con diversi ripieni, uno e’ questo, un’altro ve lo propongo nei prossimi giorni:-)

Ingredienti per la pasta ( per due strudel)
250 gr di farina
90 ml di acqua
1 uovo
3 cucchiai di olio extravergine
1 pizzico di sale

Per il ripieno ( di un solo strudel )
2 melanzane
300 gr di mozzarella di bufala
Sale
Pepe
Olio di semi di arachidi

Olio per spennellare

Iniziate a preparare la pasta strudel ponendo in una ciotola la farina, fate un buco al centro e mettete l’uovo, l’olio, il sale e l’acqua.
Impastate fino ad ottenere un panetto compatto e fate riposare 30 min a temperatura ambiente coperto da un telo
Poi tagliate le melanzane a dadini, mettetele per 10 min in acqua e sale
Private le melanzane dell’acqua, strizzatele e asciugatele
Friggetele in abbondante olio di semi e mettete su un foglio di carta assorbente
Riprendete la pasta e stendetela su un piano infarinato a uno spessore sottilissimo
Trasferite la sfoglia di pasta ottenuta su un foglio di carta forno ( che vi aiuterà per girare il rotolo di pasta )
Farcite con melanzane e mozzarella tagliata a dadini ( fatta sgocciolare in precedenza)
Arrotolate la pasta, chiudete le estremità, spennellate di olio e adagiatela su una placca rivestita di carta forno
Cuocete i primi 10 min a 200 gradi e a 180 gradi per altri 20/25 min.
Sfornate, fate raffreddare e tagliate a fette prima di servire.

20140324-181741.jpg

Annunci

10 pensieri su “Strudel melanzane e mozzarella di bufala

    1. Grazie Marilena, amo gli ortaggi in particolare le melanzane, sai fanno parte della mia cultura culinaria nel senso che al sud e’ davvero vasta la varietà di ricette con questo ingrediente!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...